Librino, evade dai domiciliari e gira con uno scooter senza assicurazione e senza patente

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine per aver rotto un dito a un'anziana in via Napoli durante un furto, è stato bloccato dagli uomini della squadra Lupi

Era evaso dai domiciliari e guidava uno scooter, senza patente e senza assicurazione, in viale Castagnola. Gli uomini della squadra Lupi, in servizio anticrimine a Librino, hanno immediatamento riconosciuto, inseguito e bloccato Paolo Gangi, 40enne catanese, mentre scorazzava per le vie del quartiere. 

L'uomo, infatti, è già noto alle forze dell'ordine. Lo scorso 9 giugno in via Napoli aveva rotto un dito a un'anziana in via Napoli cercando di rubarle, con grande violenza, la fede nuziale. Così il 40enne etneo è stato ricondotto dagli agenti agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento