Librino, una fiaccolata per la mancata illuminazione

Moltissimi gli abitanti del quartiere che ieri sera hanno preso parte alla fiaccolata di protesta

Fiaccolata di protesta ieri sera a Librino. La contestazione pacifica organizzata dagli stessi abitanti del quartiere è partita da viale Bummacaro proseguendo fino a piazza San Marco e ha ottenuto larga partecipazione. I cittadini hanno denunciato la mancata illuminazione di gran parte della zona, in particolare manca la luce in viale Moncada al civico sei da circa quattro anni, in viale Bummacaro al 9, 10 e 12, in viale Castagnola e viale Nitta al civico 2 e 3 da otto mesi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A richiedere a gran voce il ripristino della linea elettrica è anche il consigliere della sesta circoscrizione Angelo Scuderi che ci dice "purtroppo nel nostro quartiere spesso si verificano furti di rame che ci lasciano senza luce nelle strade. Vorrei tanto sensibilizzare gli abitanti affinchè questi atti vandalici non avvengano più. La grande partecipazione alla fiaccolata è un segnale positivo e ogni cittadino deve vigilare e segnalare a chi di competenza i furti, per mettere fine a questa odissea. Spero inoltre - conclude Scuderi - che il comune intervenga rapidamente per la sicurezza del quartiere, non sono un tecnico, ma forse utilizzando dei cavi di alluminio si potrebbero scongiurare questo genere di danni che causano problemi seri all'intera collettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento