Librino, iniziati i lavori di manutenzione straordinaria alla scuola Pestalozzi

Interventi che hanno l'obiettivo di consentire un utilizzo più ampio e razionale dei locali scolastici anche per gli usi didattici relativi alle attività turistico-alberghiere

"L'evento di oggi completa il percorso iniziato tre anni fa grazie al quale tanti giovani potranno avere reali opportunità di lavoro completando il percorso scolastico". Così il sindaco di Catania Enzo Bianco, firmando il contratto per l'inizio dei lavori di manutenzione straordinaria nell’immobile che ospita l'Istituto Comprensivo "Pestalozzi" di viale Nitta a Librino. Con il sindaco Bianco c'erano il dirigente scolastico Emanuele Rapisarda, l'assessore alle Politiche Scolastiche Maria Ausilia Mastrandrea, il presidente della VI Circoscrizione Lorenzo Leone e la rappresentante degli studenti Kimberly Balsamo.

"Abbiamo lottato contro la burocrazia per realizzare questa realtà - ha detto ancora il Sindaco - perché era inammissibile che in un quartiere con oltre sessantamila abitanti non avesse una scuola secondaria superiore. Non era accettabile che i ragazzi, dopo aver frequentato la scuola dell'obbligo con profitto, dovessero, essendo costretti a frequentare le superiori fuori dal loro quartiere, rinunciare all'istruzione. Infatti le percentuali di abbandono scolastico dopo la terza media erano molto alte. E non potevamo consentire che questi ragazzi rischiassero di cadere nella trappola della criminalità. Per questo ci siamo lanciati in una vera e propria battaglia di civiltà che la città di Catania ha vinto contro tutte le burocrazie e le resistenze corporative. E' importante - ha concluso Bianco - che si sia scelto l'indirizzo turistico-alberghiero che in una città di grande attrattiva turistica come Catania, realtà certificata anche da Trip Advisor, significa che decine di giovani hanno concrete opportunità di lavoro nel futuro".

Bianco ha ricordato come l’istituzione degli istituti omnicompresivi di Librino era nata grazie alla collaborazione tra Ministero dell’Istruzione, Amministrazione comunale, Regione e le forze vive del quartiere, che "tutti insieme hanno contribuito alla realizzazione di un sogno". "Tutto quel che riguarda questa scuola - ha sottolineato l'assessore Mastrandrea - è un impegno in linea con l'attenzione che l'Amministrazione ha sempre avuto per le periferie e in particolare per questo quartiere e per i suoi giovani". "Il sindaco - ha aggiunto il professore Rapisarda -, accompagnando il nostro istituto nel suo processo di crescita sta dimostrando ancora una volta il suo amore e il suo impegno. Oggi, a distanza di tre anni, abbiamo infatti raggiunto l'offerta formativa completa di un istituto alberghiero".

"La vicenda legata alle scuole superiori di Librino - ha affermato il presidente Leone - ci insegna che le difficoltà non devono mai spaventaci o farci perdere di coraggio ma, piuttosto, ci devono spronare ad andare avanti per raggiungere l'obiettivo". La giovane Kimberly Balsamo ha ringraziato il sindaco Bianco ed manifestato la necessità della priorità di alcuni interventi piuttosto che altri, al fine di agevolare il percorso didattico dell'anno in corso. Richiesta prontamente accolta: le cucine saranno già pronte in due settimane e il sindaco ha chiesto e ottenuto dalla ditta che i lavori vengano completati alcune settimane prima del termine inizialmente previsto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori di manutenzione straordinaria riguardano una serie di interventi che hanno l'obiettivo di consentire un utilizzo più ampio e razionale dei locali scolastici. Saranno realizzate opere di adeguamento dei locali mensa per usi didattici inerenti alle attività turistico alberghiere, oltre interventi finalizzati all’adeguamento e alla messa in sicurezza degli ambienti scolastici. In particolare i lavori prevedono: la rimozione di tubazioni ed impianti in atto esistenti sulla copertura piana, ormai vetusti ed inutilizzabili; il ripristino delle guaine impermeabilizzanti sul tetto di copertura e sulle velette sommitali di contorno perimetrale; il ripristino delle murature e degli intonaci in alcune aule poste al primo piano e relativa tinteggiatura (quattro aule); l’adeguamento e relativo ampliamento dell’impianto elettrico, dei locali adibiti a cucina, in conformità a quanto previsto dal D.M. 37/2008, per dare concreto sviluppo alle nuove esigenze in ambito food; la realizzazione dell’impianto idrico di adduzione e scarico del locale lavaggio della mensa; la sistemazione dei pozzetti esistenti, in sala mensa, per la raccolta delle acque provenienti dal lavaggio e dalla pulizia dei locali e la realizzazione di nuovi tombini ove necessari e mancanti; il ripristino e l’adeguamento della pavimentazione e dei rivestimenti ammalorati o mancanti in sala mensa; la tinteggiatura dei locali in sala mensa; Il progetto è stato redatto in house dalla Direzione Manutenzione del Comune di Catania, nell’ambito del programma di interventi manutentivi degli edifici scolastici, che ha lo scopo di eliminare carenze strutturali ed impiantistiche. A seguito di procedura aperta sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (Me.Pa.), i lavori sono stati aggiudicati alla Ditta Russo Costruzioni di Casteldaccia, in provincia di Palermo, per l’importo di 83.709,95 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento