Librino, marocchino finisce ai domiciliari per spaccio di droga

I giudici etnei lo hanno condannato alla pena di anni due, mesi sei e giorni diciotto di reclusione che espierà agli arresti domiciliari

I carabinieri della stazione di Librino hanno arrestato il 34enne En Nakkaz Marouane, originario del Marocco, perchè destinatario di un ordine di esecuzione pena detentiva emesso dal tribunale di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, nell’ottobre del 2015, era stato arrestato a Catania perché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per questo motivo i giudici etnei lo hanno condannato alla pena di anni due, mesi sei e giorni diciotto di reclusione che espierà agli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento