Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Librino

Palazzo di cemento: sta bene il bambino precipitato nella voragine

Mentre stava giocando il piccolo Cristian è caduto in un buco all'interno del "Palazzo di cemento" nel quartiere di Librino. Secondo i medici il ragazzino è fuori pericolo

E' fuori pericolo Cristian, il ragazzino di 12 anni che lunedì è precipitato in una voragine nel terreno all’interno del fatiscente “palazzo di cemento” di Librino. A comunicare la buona notizia sono i genitori.

Il bambino stava giocando con alcuni compagni dentro l’edificio, che dopo lo sgombero del maggio 2011, versa in condizioni di totale degrado e abbandono. Preso dal gioco, il piccolo non si è accorto del buco del terreno ed è precipitato giù. La caduta di 4-5 metri gli ha provocato diverse fratture e un ematoma celebrale.

Immediato il ricovero presso il reparto di rianimazione dell’Ospedale Vittorio Emanuele di Catania, dove i medici lo hanno tenuto in coma farmacologico per diverse ore.

Nella mattinata di ieri, l' Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Catania, Carlo Pennisi e i tecnici del Comune hanno effettuato un controllo nel luogo dell'incidente. L’assessore, ha costatato la situazione di allarmante pericolo del palazzo di cemento ed, ha assicurato che si sta, già, interessando per ottenere dei preventivi per la messa in sicurezza dell'edificio

In queste ore siamo vicini alla famiglia del piccolo Cristian che conosciamo perchè frequenta il centro per minori Talità Kumha dichiarato padre Enzo Algeri, direttore della Caritas diocesana di Catania - Il bambino è salvo, per fortuna, ma questa vicenda ci deve far riflettere sulla necessità di vigilare tutti perchè la città sia un luogo sicuro per tutti”

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo di cemento: sta bene il bambino precipitato nella voragine

CataniaToday è in caricamento