Librino, picchia e minaccia l'ex moglie: arrestato

Dovrà scontare due anni e due mesi di reclusione per lesioni personali e minacce aggravate nei confronti della donna

Gli agenti del commissariato Librino, hanno dato esecuzione al provvedimento di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica di Catania – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di un uomo, condannato a due ann i e due  mesi di reclusione per lesioni personali aggravate e minaccia aggravata, commessi a Catania il 25 e 26 ottobre 2016, nei confronti della coniuge separata.

L’uomo rintracciato presso la propria abitazione è stato posto in stato di detenzione domiciliare, essendo stato ammesso al beneficio della misura alternativa e potendo così scontare il residuo della pena a cui è stato condannato ristretto presso il proprio domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento