Librino, picchia e minaccia l'ex moglie: arrestato

Dovrà scontare due anni e due mesi di reclusione per lesioni personali e minacce aggravate nei confronti della donna

Gli agenti del commissariato Librino, hanno dato esecuzione al provvedimento di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica di Catania – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di un uomo, condannato a due ann i e due  mesi di reclusione per lesioni personali aggravate e minaccia aggravata, commessi a Catania il 25 e 26 ottobre 2016, nei confronti della coniuge separata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo rintracciato presso la propria abitazione è stato posto in stato di detenzione domiciliare, essendo stato ammesso al beneficio della misura alternativa e potendo così scontare il residuo della pena a cui è stato condannato ristretto presso il proprio domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento