Controlli a Librino, trovate armi all'interno di una struttura abbandonata

Gli agenti insospettiti per la strana condotta, hanno effettuato un controllo dei luoghi in cui avevano avvistato il ragazzo e, all’interno di una struttura in disuso, hanno rinvenuto uno scatolone con le armi

La polizia, nella serata di ieri, ha effettuato il sequestro, a carico di ignoti, di due fucili da caccia, una pistola e dieci cartucce. Nel corso del servizio di controllo nel quartiere di Librino, hanno notato un giovane ragazzo che, alla vista della volante, si è precipitosamente allontanato. Gli agenti hanno accelerato la marcia al fine di identificare il soggetto ma è riuscito a far perdere le sue tracce.

Gli agenti insospettiti per la strana condotta, hanno effettuato un controllo dei luoghi in cui avevano avvistato il ragazzo e, all’interno di una struttura in disuso, hanno rinvenuto uno scatolone con un fucile da caccia calibro 12, un fucile da caccia calibro 36, una pistola marca “Beretta” calibro 7,65 con matricola abrasa e dieci cartucce calibro 12. Sul luogo è intervenuto personale della polizia scientifica per l’effettuazione dei rilievi del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento