Protesta contro la mancata apertura del San Marco, i sindacati: "Serve una data precisa"

Ieri mattina cittadini e sindacati si sono riuniti in presidio per protestare contro la mancata apertura della struttura ospedaliera, a poche ore dalla chiusura del pronto soccorso del Vittorio Emanuele

Ieri mattina cittadini e sindacati si sono riuniti in presidio per protestare contro la mancata apertura della struttura ospedaliera, a poche ore dalla chiusura del pronto soccorso del Vittorio Emanuele.

Le sigle sindacali hanno chiesto in particolare una data esatta per l'apertura del nuovo nosocomio catanese. Per la Cisl, Saro Portale ha dichiarato: “Noi abbiamo aderito a questa manifestazione che apprezziamo tanto perché viene dalla base, dai lavoratori, dai cittadini, per avere una apertura celere. Non è possibile una struttura così importante che rimanga ncora chiusa. Stiamo lavorando a livello regionale e provinciale per dare risposto ai cittadini: ieri mi trovavo al pronto soccorso del Garibaldi, e la situazione non sostenibile. Chiediamo al governo regionale e all’assessore Razza di continuare per aprire il pronto soccorso del San Marco”.

Per Uil, Stefano Passerella: “Il problema si pone importante per una città che soffre: questa zona è da dieci anni che attende questo ospedale. Ma c’è un fatto importante: anche quando l’ospedale sarebbe pronto fisicamente, manca ancora tutto il personale. Il Vittorio Emanuele è stato svuotato per potenziare il Policlinico, ma la zona sud? Noi non possiamo prendercela con nessuno, ma se siamo assieme Cgil Cisl e Uil e la popolazione riusciremo a far aprire al più presto il San Marco”.

Per Cgil Rosaria Leonardi ha sottolineato “l'impegno per l'apertura dell'ospedale e del relativo pronto soccorso va avanti, come fatto in passato anche con i precedenti governi regionali. Chiederemo una data precisa per l'apertura di questa struttura, per cui ricordo sono stati spesi 200 milioni di euro. Peraltro è una struttura bellissima e granfissima che potrebbe davvero soddisfar eil fabbisogno della zona sud di Catania, Vogliamo una risposta certa, e la data di marzo 2019 non sembra possibile. Il pronto soccorso era stato promesso, ed è fondamentale per i tantissimi anziani che abitano in zona. Chiediamo che siano mantenute le promesse, senza essere più presi in giro sulla data di apertura”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento