Librino, abbandono e degrado: scuola Brancati distrutta

Circa cinque anni fa ospitava alunni. Oggi giace nella devastazione totale. L'edificio scolastico ha perso ogni aspetto di luogo civile, per lasciare spazio al degrado. I vandali hanno trovato terreno fertile distruggendo e rubando tutto ciò che faceva parte del plesso

Circa cinque anni fa ospitava alunni. Oggi giace nella devastazione totale. E' il destino della scuola Brancati di via della Dalia a Librino. Chiuso e abbandonato da anni, l'edificio scolastico ha perso ogni aspetto di luogo civile, per lasciare spazio al degrado. I vandali hanno trovato terreno fertile distruggendo e rubando tutto ciò che faceva parte del plesso. Emblematica l'immagine che ritrae le tegole del tetto antistante l'ingresso, tutte sistemate una sopra l'altra e pronte per essere asportate e rubate.

Dove prima erano presenti aule, porte, troviamo solo un grande agglomerato di cemento devastato da ogni parte. Soprattutto al piano inferiore, dove muri e soffitti sono totalmente distrutti, finestre sconquassate con i vetri che giacciono sul pavimento ormai distrutti. Lo scenario non si discosta molto da alcuni simboli del degrado che contraddistinguono il quartiere, come il palazzo di cemento e l'ex poliambulatorio. Resta il rammarico di aver perso una scuola che era e sarebbe potuta essere un punto vitale di civiltà, in un quartiere spesso accostato all'illegalità.

Ma esiste ancora una remota possibilità di recupero? Dopo aver sentito il presidente della sesta municipalità, Lorenzo Leone, un piccolo spiraglio resta, nonostante l'imperante degrado. L'unica via possibile, spiega Leone, "è quella di attingere ai fondi europei destinati all'edilizia per provare a ripristinare la situazione"

"Il recupero - conclude Leone - deve essere completato dando in gestione la struttura alle associazioni del territorio che spesso si sono dimostrate una forza in situazioni territoriali difficili e complicate"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento