rotate-mobile
Cronaca

Librino, tenta suicidio ingerendo farmaci: disoccupato salvato dai carabinieri

A lanciare l'allarme è stata la madre dell'uomo che ha chiamato il 112. Sul posto è intervenuto personale medico del 118 che ha trasferito il 35enne nell'ospedale Vittorio Emanuele. Dopo le cure del caso l'uomo è stato dimesso

I Carabinieri della stazione di Librino hanno soccorso, la scorsa notte, un operaio disoccupato di 35 anni che ha tentato il suicidio ingerendo dei farmaci perchè depresso per la mancanza di lavoro.

A lanciare l'allarme è stata la madre dell'uomo che ha chiamato il 112. Sul posto è intervenuto personale medico del 118 che ha trasferito il 35enne nell'ospedale Vittorio Emanuele. Dopo le cure del caso l'uomo è stato dimesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Librino, tenta suicidio ingerendo farmaci: disoccupato salvato dai carabinieri

CataniaToday è in caricamento