Cronaca Librino

Librino, non accetta la separazione dalla moglie e si dà fuoco: grave un 34enne

Nel pomeriggio, nei pressi della rotonda dell'ospedale San Marco, un uomo si è dato fuoco, probabilmente a causa della separazione in corso con la moglie. Sul posto l'elisoccorso e i carabinieri

Un pescatore di 34 anni si è appiccato il fuoco davanti all'abitazione dei suoi genitori, nel popoloso rione di Librino. E' in gravissime condizioni. Sul posto è intervenuto personale del 118 che ha tentato di stabilizzarlo prima di portarlo con un elicottero, già presente sul luogo, nel centro grandi ustionati dell'ospedale Cannizzaro.

Il giorno prima sembra che l'uomo avesse avuto un litigio con la moglie. Nel primo pomeriggio è andato a casa del padre per parlarne con lui. Ma il genitore dormiva e ha detto a una sorella che sarebbe ripassato più tardi. Invece, appena sceso in strada si è cosparso di liquido infiammabile e poi si è dato fuoco. Sono stati i familiari a dargli i primi aiuti e a chiamare i soccorsi. Sul posto i carabinieri della stazione di Catania Librino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Librino, non accetta la separazione dalla moglie e si dà fuoco: grave un 34enne

CataniaToday è in caricamento