rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Trovato uomo privo di sensi a Librino, trasportato al Garibaldi non si conosce l'identità

È stato Pietro Crisafulli, presidente dell'Associazione Sicilia Risvegli Onlus e fondatore del Movimento Vite Sospese, fratello del già noto Salvatore Crisafulli, a notare l'uomo e chiamare i soccorsi

Un uomo è stato trovato privo di sensi nelle vicinanze dello spartitraffico della rotatoria in viale Sant’Eodoto e viale Moncada. È stato Pietro Crisafulli, presidente dell’Associazione Sicilia Risvegli Onlus e fondatore del Movimento Vite Sospese, fratello del già noto Salvatore Crisafulli, a notare l'uomo e chiamare i soccorsi.

L’uomo, di cui ancora non si conosce l'identità, era steso sull’erba “semicosciente e poco collaborante”. E' stato trasportato all’ospedale Garibaldi. Secondo la testimonianza di Crisafulli pare che nessuno del posto sia stato in grado di dare un’identità alla persona.

"Non sono riuscito a capire con esattezza cosa sia accaduto - dichiara Crisafulli - Prontamente prestavo soccorso. In un primo momento la persona appariva semicosciente, poco collaborante. Poi non collaborava più. Data la circostanza, ho subito chiamato il 112 e l'ambulanza. Fino al momento che l'hanno messo in barella, la persona era incosciente. Nessuno del posto conosceva quest'uomo di circa 50 anni, con capelli colore biondi, ed occhi chiari. Speriamo ci siano notizie positive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato uomo privo di sensi a Librino, trasportato al Garibaldi non si conosce l'identità

CataniaToday è in caricamento