Librino, viale Nitta 12 nel degrado: residenti chiedono un intervento disperatamente

Raccapricciante lo scenario descritto qualche mese fa dai residenti del viale Nitta 15, era il marzo scorso, e oggi, come testimoniato da una nuova segnalazione giunta alla nostra redazione, non è cambiato nulla. "Mancano persino le pompe antincendio"

"Infiltrazioni d'acqua, cemento degli edifici sgretolato, con il conseguente rischio di caduta di calcinacci dai balconi delle palazzine. Infine continue e persistenti infiltrazioni d'acqua, con l'umidità che corrode fino in fondo le fondamenta". E' questo lo scenario descritto qualche mese fa da un residente del viale Nitta 15, era il marzo scorso, e oggi, come testimoniato da una nuova segnalazione giunta alla nostra redazione, non è cambiato nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come scrive un nostro lettore, infatti, lo stato di abbandono e degrado nel quale versano le palazzine, sei in tutto, ubicate a Librino, continua a creare disagi a residenti e abitanti della zona. Sono circa 128 gli appartamenti, tutti costruiti con il piano di edilizia popolare. A parlare della palazzina dove risiede è uno degli abitanti di Librino: "Qui piove in casa. Siamo stati completamente abbandonati dal Comune di Catania" ribadisce il lettore, che aggiunge: "Mancano persino le pompe antincendio". "Chiediamo un intervento urgente: cosa si aspetta che muoia qualcuno?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento