Vedis, lavoratori licenziati: la replica dell'azienda

"I licenziamenti sono seguiti a provvedimenti disciplinari a causa di gravi comportamenti da parte degli stessi dipendenti nei confronti di alcuni soci dell'azienda, avvenuti il 23 novembre 2017"

Sul caso dei  lavoratori licenziati, pubblichiamo la replica dell'azienda Vedis: "Contestiamo quanto riportato nell'articolo in merito ai licenziamenti. Gli stessi sono seguiti a provvedimenti disciplinari a causa di gravi comportamenti da parte degli stessi dipendenti nei confronti di alcuni soci dell'azienda, avvenuti il 23 novembre 2017. A ciò è seguita denuncia penale alla Procura di Catania nei confronti dei 4 dipendenti licenziati e di 3 rappresentanti sindacali della Cgil di Catania, i quali hanno preso parte agli eventi sopra citati. Precisiamo, pertanto, che i licenziamenti non sono legati all'appartenenza dei dipendenti alla sigla sindacale come invece è stato riportato. La nostra azienda presente sul mercato da 60 anni ha sempre avuto in organico rappresentanze sindacali con le quali ha sempre dialogato. Relativamente alle gravi accuse da parte della cgil che riguardano la presunta non applicazione delle norme di sicurezza, le stesse rappresentano false dichiarazioni per le quali ci riserviamo di procedere nelle dovute sedi, anche per il danno d'immagine che le stesse provocano alla nostra azienda".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento