Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Picanello / Via Antonio Santangelo Fulci

Moglie e marito litigano, intervengono i carabinieri che trovano anche "erba"

Durante un intervento per una lite domestica in via Sant’Angelo Fulci, sono state scoperte due piante di marijuana coltivate in camera da letto

I carabinieri del nucleo radiomobile etneo hanno denunciato un catanese di 44 anni, per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti. Nella tarda serata di ieri, al 112 era giunta una telefonata da parte di un cittadino a che, in via Sant’Angelo Fulci, segnalava una violenta lite in corso all’interno di un appartamento. Una pattuglia, recatasi sul posto, ha constatato la presenza di due contendenti, il denunciato e la moglie 47 anni, nonché della madre 83enne dell’uomo e del figlio minore della coppia. Dai primi accertamenti era emerso che i due coniugi, già in fase di separazione matrimoniale, avevano avuto un alterco causato da un motivo futile e che la prima a menar le mani era stata proprio la moglie. A questi fatti aveva fatto seguito la risposta dal marito, che non aveva alcuna intenzione di soprassedere. La versione dei due è stata confermata anche dalla suocera della donna, anche se nessuno dei due ha manifestato l’intenzione di procedere contro l’altro. Nel corso della discussione, l’olfatto dei due militari ha fiutato la canapa indiana nella camera da letto in uso all’uomo, trovando due piante di marijuana occultate dietro una tavola di legno ed una lampada alogena , che però in quel momento era spenta. L’inaspettato ritrovamento ha indotto l’uomo ad assumersi le proprie responsabilità che, poi, gli sono inevitabilmente valse la denuncia all’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moglie e marito litigano, intervengono i carabinieri che trovano anche "erba"

CataniaToday è in caricamento