Lite a Ognina, accoltellato campione di pesca subacquea

Non gravi le condizioni della vittima dopo l'aggressione. Protagonisti della colluttazione due appassionati di pesca subacquea. Tra i due Rosario Lopis ha avuto la peggio, dopo essere stato accoltellato. Ricercato l'aggressore, fuggito poco dopo: sarebbe pronto a consegnarsi

Dovrebbe trattarsi di una lite, adesso rischia di trasformarsi tutto in tragedia. Un noto campione di pesca subacquea, il 31enne Rosario Lopis, è  stato accoltellato verso le 18 di ieri sera vicino al cuore da un suo coetaneo nei pressi di un negozio di articoli sportivi in Via Messina, all'altezza del Rotolo. L'aggressore, T. L. P. (43 anni), anche lui professionista del settore, è al momento ricercato dalla polizia.

Da accertare i motivi della colluttazione, anche se alcuni indizi sembrerebbero accostare la vicenda a episodi pregressi nel mondo delle competizioni sportive. In aggiornamento le condizioni della vittima, che sembrano non essere gravi. Ricoverato presso l'ospedale Cannizzaro di Catania non è in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento