menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gambiano cerca di uccidere connazionale a San Berillo: arrestato

Il 21enne ha preso in mano una bottiglia di vetro rotta colpendo al torace e nella zona vicina al cuore l'altro uomo coinvolto nella lite

Un gambiano residente ad Augusta ha tentato di uccidere un suo connazionale a San Berillo, al culmine di una violenta lite scoppiata probabilmente per contrasti inerenti il mondo dello spaccio di droga all'interno del quartiere.

Tentato omicidio a colpi di bottiglia

Il giovane, di 21 anni, ha preso in mano una bottiglia di vetro rotta colpendo al torace e nella zona vicina al cuore l'altro uomo, ricoverato in prognosi riservata ed in imminente pericolo di vita presso l’ospedale Vittorio Emanuele di Catania.

La fuga a Ragusa

I fatti sono avvenuti nel mese di luglio scorso, ma l'arresto è stato eseguito iera al termine delle investigazioni di rito, eseguite dalla polizia etnea in collaborazione con la questura di Ragusa. Per sfuggire agli inquirenti, il gambiano aveva infatti lasciato Catania rifugiandosi nella cittadina iblea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento