menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo scrittore Roberto Alajmo protagonista di "A cena con l'autore"

L'incontro, leggero e frizzante è stato moderato da Guglielmo Troina e Paolo Lisi. Il libro racconta della famiglia Montana, che campa grazie a una bancarella abusiva di frutta e verdura fondata dal padre e, dopo che questi scompare, portata avanti da moglie e figli

Ieri al Four Points by Sheraton ad Aci Castello si è svolto l'incontro con "L'autore per cena". Protagonista questa volta Roberto Alajmo, giornalista, scrittore e direttore artistico del Teatro Biondo di Palermo. Alajmo ha discusso del suo ultimo libro, "Carne mia" edito da Sellerio.

L'incontro, leggero e frizzante è stato moderato da Guglielmo Troina e Paolo Lisi.  Il libro racconta della famiglia Montana, che campa grazie a una bancarella abusiva di frutta e verdura fondata dal padre e, dopo che questi scompare, portata avanti da moglie e figli. "E’ una famiglia di carattere spiccatamente patriarcale all’apparenza, ma matriarcale nella sostanza - spiega Alajmo - Il Borgo vecchio, poi, è il luogo popolare dove si svolge la storia, incastonato in una Palermo ricca. E' così che 'Carne mia' estrae le immagini di una città antica divenuta ormai contemporanea".

GUARDA - L'INTERVISTA A ROBERTO ALAJMO

Dopo la presentazione spazio alla convivialità quasi a proseguire il racconto del libro tra odori e sapori. Il menù creato dall'executive Chef Saverio Piazza, è un viaggio andata e ritorno da Palermo a Catania, con un piatto d'eccezione, "La Cipollina". Roberto Alajmo scherza e dice che:  "La cipollina dovrebbe essere lanciata nello spazio dentro una navicella per un avanzamento della civiltà".

Ed è qui che "L'autore per cena" ri-trova la sua essenza, un racconto, una storia, che viene riscritta e reinterpretata in cucina: Cazzilli, Risotto al finocchietto selvatico con piccole panelle, Boccone di manzo “aggrassato” caliceddi e sinàpi, Mattonella gelato “Misto Umberto”. Il 16 febbraio, Palermo e Catania si incontrano, dunque, a tavola con i vini Cantine Cottanera dei fratelli Cambria; e l'Olio EVO Bio di Corrado Vassallo del Feudo Vagliasindi; nell'appuntamento con "L'Autore per cena", la scelta degli ingredienti sottolinea un forte senso di appartenenza al territorio, i vigneti e gli uliveti da "Muntagna" scendono fino al mare.

"Un altro appuntamento- aggiunge Ornella Laneri, padrona di casa di Four Points by Sheraton Catania- che ha raccontato storie, anche dure, attraverso parole, immagini, suoni e sapori, con una sorta di leggerezza, quindi, che fa conoscere luoghi e mondi diversi. Percorsi di conoscenza attraverso la scrittura che creano un forte legame tra la lettura e il piacere del buon cibo e della cucina".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ristrutturare

Ristrutturare low cost: ecco come comportarsi

Cura della persona

Cosmetici: come individuare gli ingredienti pericolosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento