Lotta a contraffazione e abusivismo, articoli sequestrati e sanzioni per 8 locali del centro

Un controllo ha riguardato la zona di piazza Bellini e via Vittorio Emanuele: verbalizzati 8 locali per occupazione e ampliamento abusivo delle concessioni e tre esercizi commerciali anche per pubblicità abusiva

Durante questo fine settimana il reparto annona della polizia locale, su direttiva dell’ assessore Porto e su disposizione del comandante Sorbino ha effetuato nuovi incisivi interventi di lotta alla contraffazione, con il coordinamento del responsabile operativo Francesco Caccamo. Oggetto del pattugliamento corso Sicilia e le vie limitrofe Rizzo e Puccini, anche il corso centrale del mercato di piazza Carlo Alberto, dove i fenomeni di contraffazione e abusivismo sono molto diffusi. Ben tre pattuglie annonarie più il furgone di sostegno e altro personale appiedato, hanno effettuato due operazioni di contrasto alla contraffazione. In uno sono stati sequestrati 300 pezzi tra scarpe e accessori d’abbigliamento quali borse, occhiali, cinture, portafogli e cappellini recanti le migliori marche, ma in realtà realizzati illegalmente. Un altro particolare controllo ha riguardato la zona di piazza Bellini e via Vittorio Emanuele, intervento in cui sono stati verbalizzati 8 locali per occupazione e ampliamento abusivo delle concessioni e tre esercizi commerciali anche per pubblicità abusiva.

9769db45-dba9-4495-a14e-ff85a7cb004c-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento