Lotta agli incivili dei rifiuti, arrivano le telecamere di sorveglianza

Telecamere saranno piazzate sui pali dell'illuminazione pubblica di alcuni punti sensibili di Catania per identificare chi abbandona rifiuti in strada

Telecamere saranno piazzate sui pali dell'illuminazione pubblica di alcuni punti sensibili di Catania per identificare chi abbandona rifiuti in strada. Verranno posizionate nel centro storico, lungo la Circonvallazione, nei quartieri Nesima, Canalicchio ed Ognina ed in via Santa Sofia.

L'autorizzazione alla loro installazione "con la massima urgenza" è stata data al Consorzio Sineco, su precisa disposizione del sindaco Enzo Bianco, dal direttore "Ecologia e Ambiente" del comune Leonardo Musumeci di concerto con l'assessore all'Ambiente Rosario D'Agata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chi sgarra nel conferimento della differenziata e chi è pendolare e si porta i rifiuti da casa per scaricarli in città - ha detto Bianco - avrà un motivo in più per preoccuparsi. In alcune zone sensibili della città, la Sineco provvederà in tempi rapidissimi ad installare le telecamere di videosorveglianza. Un strumento che, insieme all'azione della squadra ambientale dei Vigili Urbani, ci aiuterà a lottare contro 'sacchetto selvaggio' ed il proliferare delle discariche abusive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento