Lotta ai posteggiatori abusivi, i vigili ne fermano un altro

La Polizia Municipale è intervenuta nel piazzale Candido Cannavò dove ha proceduto al fermo di un tunisino di 51 anni, privo di documenti, che stava esercitando abusivamente l'attività di posteggiatore

Continua la lotta senza quartiere ai posteggiatori abusivi. I Vigili urbani ne hanno infatti fermato un altro dopo quello di sabato sera scorso. Ieri, lunedì 6 luglio, intorno alle 20, su segnalazione di alcuni cittadini pervenuta alla Centrale Operativa, la Polizia Municipale è intervenuta nel piazzale Candido Cannavò dove ha proceduto al fermo di un tunisino di 51 anni, privo di documenti, che stava esercitando abusivamente l'attività di posteggiatore.

L'uomo, dopo che i Vigili hanno informato l'Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso il Comando di Polizia Municipale per le procedure di identificazione e per gli accertamenti sulla regolarità della sua presenza nel territorio italiano.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Catania Enzo Bianco che ha dichiarato: "Grazie alla collaborazione dei cittadini riusciremo a condurre in maniera efficace la lotta ai posteggiatori abusivi. La coscienza di subire un atto illegale e di prepotenza si è ormai fatta strada nella coscienza di tanti catanesi e questa è la migliore arma che i nostri Vigili urbani possono avere a disposizione per combattere efficacemente il fenomeno".

"Continueremo ad effettuare una vigilanza attenta come stiamo già da tempo facendo - ha aggiunto il vicesindaco Consoli - e saremo grati a tutti i cittadini che volessero darci una mano in questo percorso di legalità che Catania ha intrapreso con decisione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento