Lotta all'abusivismo commerciale, controlli e sequestri alla Fiera

I prodotti erano collane anelli bracciali, articoli da lavoro, piercing, lucida, scarpe, lacci per scarpe, borse e cinture

Nell'ambito dei controlli finalizzati al censimento dei commercianti della Fiera di piazza Carlo Alberto al fine di riportare legalità nel più antico mercato di Catania, tre pattuglie del reparto Annona commerciale più il personale di servizio in piazza Carlo Alberto e un furgone, hanno effettuato diversi interventi nell'area sequestrando un notevole quantitativo di prodotti non alimentari.

In particolare tra ispettori ed agenti del reparto annona commerciale dei vigili sono stati impiegati 12 unità compreso un ufficiale. Sono stati sequestrati in un'altra azione, in via San Gaetano alle grotte, 1400 pezzi in un posto di vendita fisso occupato abusivamente. Si tratta di uno di quelli da mettere a bando.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I prodotti erano collane anelli bracciali, articoli da lavoro, piercing, lucida, scarpe, lacci per scarpe, borse e cinture. Nel contempo un altra pattuglia composta da 4 vigili appiedati in via Teocrito sequestrava a venditori abusivi extracomunitari 6 borse contraffatte e 13 paia di scarpe di note marche contraffatte oltre a 10 scarpe spaiate. Gli abusivi non sono stati identificati perché alla vista dei vigili si sono dati alla fuga tra la gente che affollava le vie del mercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento