Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Lotta ai parcheggiatori abusivi, oltre 300 soggetti identificati e sanzionati

il Tribunale ha emesso, negli ultmi due mesi, altri 17 avvisi di conclusione Indagini preliminari, raggiungendo un totale di 90 informazioni di garanzia

È giunta a un grande livello di efficacia l’attività di contrasto al fenomeno dei posteggiatori abusivi a Catania posta in essere dalla Questura di Catania, sul piano preventivo, e rilanciata dalla Procura della Repubblica sul piano repressivo. A seguito delle numerose denunce fatte dagli equipaggi della polizia e dalle altre forze dell'ordine, la Procura della Repubblica presso il Tribunale ha emesso, negli ultmi due mesi, altri 17 avvisi di conclusione Indagini preliminari che, sommandosi a quelli già adottati, raggiungono un totale di 90 informazioni di garanzia.

"Non si tratta - scrivono dalla questura - della mera liberazione del suolo urbano da questa piaga molesta e talvolta pericolosa; è, invece, un’operazione di trasparenza e di conquista della legalità e di civiltà a 360°, una strategia di educazione proattiva alla legalità che rimette al centro il singolo cittadino, con i suoi diritti e i suoi doveri civici, alla scopo di addivenire a quella consapevolezza della responsabilità sociale che connette, in ogni sua azione, ogni membro della comunità a tutti gli altri".

Il compito di smantellare questo sistema ha visto una pluralità di attori: il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, in Prefettura, è stata la sede di decisione dell’adozione della strategia, i cui aspetti attuativi e organizzativi sono stati gestiti dalla Questura che ha coordinato i vari servizi con apposite ordinanze, coinvolgendo di volta in volta Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale ma che ha visto, poi, l’azione forte e determinata della Procura della Repubblica il cui intervento ha dato forza alle attività preventive con l’instaurazione di procedimenti penali a carico dei recidivi, mediante il diretto interessamento del Procuratore Carmelo Zuccaro che ritiene anche egli determinante incidere sugli aspetti della violazione delle regole basilari come quello del fenomeno atavico dei parcheggiatori abusivi.

Complessivamente i parcheggiatori abusivi censiti e sanzionati sono 369 e 1338 sono le sanzioni amministrative ad essi contestate ai sensi dell’art. 7 co. 15bis del Codice della Strada; sono 148 i posteggiatori abusivi denunciati, anche piu volte, all’autorità giudiziaria e il totale delle notizie di reato inoltrate all’Autorità giudiziaria sono 254, in considerazione delle recidive; al reato “su strada” si aggiunge l’indebita percezione di fondi statali: sono state inoltrate 34 richieste di revoca di reddito di cittadinanza indebitamente percepito dai posteggiatori abusivi e, di esse, 21 sono giunte a buon esito. Altro strumento di repressione è l’Avviso Orale: il Questore Della Cioppa ne ha emessi in tutto 66, aprendo, di fatto, la strada alla valutazione giudiziaria della pericolosità sociale di questi individui che, perseverando nel delinquere, rischiano la sottoposizione alla Sorveglianza Speciale. Infatti, sono già 3 quelli in tal senso proposti al Tribunale Ufficio Misure di prevenzione. Infine il "Dacur" una misura di prevenzione “atipica” che il Questore ha applicato a 41 posteggiatori abusivi, generando un flusso di denunce scaturite dalla refrattarietà di taluni sottoposti a rispettare la legge. La violazione di quello che è anche conosciuto come “Daspo Urbano”, infatti, comporta la relativa fattispecie di reato che contribuisce ad aggravare il carico giudiziario dei responsabili, con ciò rimarcando il carattere delinquenziale di questo fenomeno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai parcheggiatori abusivi, oltre 300 soggetti identificati e sanzionati

CataniaToday è in caricamento