Il M5S chiede la rimozione del commissario del parco dei Nebrodi

E' indagato nell'inchiesta Aetna per i reati di “rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio”, in concorso con Orazio Distefano e Biagio Ragonese

“Il commissario della Guardia Forestale di Catania Ferlito venga rimosso dal ruolo di commissario straordinario del Parco dei Nebrodi". E' quanto chiede il deputato del Movimento 5 Stelle Antonio De Luca, in relazione all'inchiesta Aetna, che lo vede indagato per  i reati di “rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio”, in concorso con Orazio Distefano e Biagio Ragonese.

Antonio De Luca, componente della Commissione Antimafia all’Ars, commenta così il coinvolgimento del commissario Ferlito nell’ambito dell’inchiesta Aetna. “Lungi dal voler essere essere giustizialisti o anticipatori di sentenze - spiega il deputato - a tutela dell'immagine dell'intero comprensorio nebroideo, chiedo con forza al Presidente Musumeci la rimozione di Ferlito dal Parco dei Nebrodi, anche in modo da consentirgli di potersi dedicare alla difesa dalle gravi accuse ricevute” .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento