"Luci della ribalta", presentazione della stagione teatrale 2019 - 2020

Domenica 6 ottobre, ore 18, al centro commerciale “ Katanè” conferenza stampa dell’associazione artistica e culturale di cui è presidente Salvo Fazio e direttore artistico Giacomo Famoso, attore e regista

Domenica 6 ottobre al centro commerciale “ Katanè” sarà presentata la stagione 2019-2020 dell’associazione artistica e culturale “Luci della ribalta “ di cui è Presidente Salvo Fazio e direttore artistico Giacomo Famoso, attore e regista. L’associazione ha sede a Gravina di Catania e dopo varie esperienze in alcuni importanti teatri catanesi , quest’anno ha deciso di giocare in casa  e di portare gli spettacoli  della stagione proprio  nel teatro Angelo Musco .L’idea è diventata realtà  grazie alla collaborazione  stretta con l’amministrazione comunale del Comune etneo guidato dal sindaco Massimiliano Giammusso ed è stata condivisa dall’assessore allo spettacolo Patrizia Costa.Il sindaco ha dato risposta favorevole alla richiesta  del Presidente Fazio e di Giacomo Famoso  a ripristinare e rivalutare un teatro presente a Gravina di Catania da circa vent’anni e caduto nel dimenticatoio  e poter così avere l’onore di riportare in questo teatro  ristrutturato e modernizzato: tanti giovani (e far si che imparino ad amarlo); gli appassionati  che seguono da alcuni anni la Compagnia  allestita da Giacomo Famoso  con la presenza di attori  e attrici professionisti e non professionisti , ma non per questo meno talentuosi. Nel corso della conferenza di presentazione moderata dalla giornalista Enza Barbagallointerverranno il sindaco Massimiliano Giammusso, l’assessore Patrizia Costa, il Presidente Salvo Fazio , il direttore artistico Giacomo Famoso. Ospite d’onore dell’evento  sarà l’attrice Vitalba Andrea che riceverà una targa alla carriera. Ogni anno  alla presentazione della sua stagione teatrale l’associazione “Luci della ribalta “ omaggia un attore , un’attrice, un personaggio del mondo  dello spettacolo , del teatro , del cinema e della televisione   che  con la loro passione, la bravura , la professionalità e il proprio talento  tengono alto il nome della Sicilia.E’ il caso di Vitalba Andrea , onore e vanto della nostra isola  che  per la spiccata propensione verso la recitazione e il grande talento occupa da circa 40 anni  un posto rilevante e prestigioso nel teatro, nel cinema e nella televisione. Tre mondi per lei affascinanti  che l’hanno messa a stretto contatto con i piu grandi registi e con illustri colleghi e le hanno conferito tantissimi premi e riconoscimenti . Per Vitalba Andrea Fare l’attrice è vivere , respirare , linfa vitale , farmaco guaritore di tutti i mali. Ma  ci ha raccontato che ha corredato questa sua esperienza sul campo, con studi alla scuola del Teatro Stabile di Catania dove ha lavorato per 38 anni accanto a professionisti di spicco. Sono stati premiati negli anni trascorsi : Miko Magistro , Giuseppe Castiglia, Salvo La Rosa.Il direttore artistico presenterà la stagione teatrale che doveva iniziare  con la commedia “Cari parenti” di Pippo Scammacca prevista  per la fine di ottobre . Purtroppo sarà posticipata , perché per motivi tecnici il teatro Angelo Musco non è ancora pronto . Invece la stagione vera e propria inizierà a dicembre  con “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo e avrà luogo venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 ; poi il 7 – 8 e 9 febbraio sarà la volta di “Papà mi sposo” di V. Capeto ; il 27-28 – 29 marzo andrà in scena “Taxi a due piazze “ di R.Cooney; invece il 15-16-17 maggio “Se devi dire una bugìa dilla grossa” sempre di Cooney.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Duplice omicidio nell'agrumeto, l'accusato: "Mi avevano minacciato di morte"

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

  • Squadra mobile smantella piazza di spaccio a San Giovanni Galermo

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento