Luigi Licari ha ancora bisogno di cure, Comune darà contributo

Licari vietò l'accesso a un ciclomotore nell'isola pedonale in via del Rotolo e venne colpito brutalmente e ripetutamente alla testa

"Il Comune di Catania si costituirà parte civile nel processo per l'aggressione all'ispettore capo Luigi Licari al quale in questi giorni sarà consegnato un contributo straordinario del Fondo previdenza e assistenza del personale della Polizia municipale". Lo ha reso noto il sindaco di Catania Enzo Bianco che in una riunione di Giunta di alcune settimane addietro aveva invitato il consiglio d'amministrazione del Fondo, presieduto dal comandante della Polizia municipale Stefano Sorbino, a fare il massimo per sostenere dal punto di vista economico l'ispettore capo Licari.

Quest'ultimo, a capo di una famiglia monoreddito di cinque persone, deve sottoporsi a costose cure dopo esser stato a lungo in coma a seguito di un'aggressione subita sei mesi fa in via del Rotolo. Licari vietò l'accesso a un ciclomotore nell'isola pedonale e venne colpito brutalmente e ripetutamente alla testa. Soltanto una persona è stata rinviata a giudizio per quei fatti e la prima udienza del processo è stata fissata per 12 aprile davanti alla terza sezione penale del Tribunale di Catania. Ma sono in molti a esser convinti che l'ispettore capo Licari, uno sportivo, campione di sollevamento pesi, sia stato aggredito da diverse persone. L'imputato è accusato di lesioni gravissime con l’aggravante dei motivi abbietti e futili e per aver agito contro un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni. "L'ispettore capo Licari - ha spiegato Bianco - ha bisogno di essere sostenuto: non ha uno stipendio alto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, da quando è stato aggredito non può essere in ufficio e perde circa quattrocento euro al mese delle indennità legate al servizio. Se a questo aggiungiamo i costi delle cure e della riabilitazione ci rendiamo conto che la situazione di questa famiglia è drammatica. Così abbiamo pensato di chiedere l'intervento del Fondo previdenza e assistenza". Il regolamento del Fondo prevede infatti la possibilità di versare un contributo straordinario fino al 3 per cento di una somma annuale che si aggira intorno ai 250 mila euro per il personale della Polizia municipale in difficoltà. La somma destinata a Licari è di circa 7.500 euro. A questa si aggiungerà quella, assai più consistente, dell'assicurazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento