Lungomare liberato da venditori abusivi e parcheggiatori, folla di famiglie

La municipale ha allontanato alcuni venditori ambulanti non autorizzati che avevano sistemato le proprie bancarelle nella zona tra piazza Nettuno e il Monumento ai caduti e da parcheggiatori che chiedevano denaro per lasciare l'auto in zone a parcheggio libero

Si è conclusa senza intoppi un'altra domenica di 'lungomare liberato', in una edizione supplementare rispetto a quella stabilita in calendario. I varchi sono rimasti chiusi dalle dieci alle 13 e dalle 16 alle 21.30. La municipale ha allontanato alcuni venditori ambulanti non autorizzati che avevano sistemato le proprie bancarelle nella zona tra piazza Nettuno e il Monumento ai caduti e da parcheggiatori che chiedevano denaro per lasciare l'auto in zone a parcheggio libero.

Come sempre l'accesso all'isola pedonale è stato consentito ai veicoli dei residenti, dei diversamente abili, degli ospiti degli alberghi e di proprietari e lavoratori degli esercizi della zona. "Sono davvero soddisfatto - ha aggiunto il Sindaco - di aver voluto ripetere l'iniziativa, in questo mese d'aprile, per una seconda domenica.  Noi andiamo avanti per costruirla e stiamo lavorando qui sul Lungomare per realizzare la pista ciclabile. Un lavoro impegnativo e serio in mezzo alle consuete polemiche di chi non vuole fare le cose".

Tra le iniziative più seguite di questa edizione del Lungomare liberato, il Popup Sunday Morning, nella versione dedicata al benessere con un angolo Yoga, a cura di Alessia La Rosa, e un angolo Pilates a cura di Tonino Tringali di Dinamic Pilates, e i consueti manufatti di riciclo creativo e d'arte. C'erano poi l'Autobooks del Comune con i libri da scambiare e l'Associazione teg4friends onlus con tanti cuccioli in cerca di amore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento