Lungomare, sequestrati tavoli e sedie al chiosco di piazza Consiglio d'Europa

Nell'ambito di una più vasta operazione per il controllo dell'abusivismo commerciale la Polizia municipale di Catania, con la collaborazione della Polizia di Stato, ha sequestrato una dozzina di tavoli e una cinquantina di sedie appartenti al proprietario del chiosco ubicato nella zona antistante piazza Nettuno

Nell'ambito di una più vasta operazione per il controllo dell'abusivismo commerciale la Polizia municipale di Catania, con la collaborazione della Polizia di Stato, ha  sequestrato sul lungomare di Catania una dozzina di tavoli e una cinquantina di sedie appartenti al proprietario del chiosco di piazza Consiglio d'Europa, zona antistante piazza Nettuno.

"La normativa non prevede infatti per questo tipo di struttura - e in generale per quelle mobili per la somministrazione di cibi e bevande - , che si possano utilizzare tavoli e posti a sedere, perchè contro l'articolo 20 del codice della strada" spiega l'amministrazione comunale.

sequestro tavoli 4-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo sgombero è stato compiuto - si legge nella nota del comune - su indicazione del vicesindaco Marco Consoli comandante della Polizia municipale Pietro Belfiore, da una decina di Vigili annonari diretti dal commissario capo Francesco Caccamo che hanno agito in esecuzione di un'ordinanza di sgombero delle Attività Produttive dirette dall'assessore Angela Mazzola dopo aver per ben due volte chiesto al proprietario di rimuovere da solo tavoli e sedie.
Per l'operazione, alla quale ha collaborato una pattuglia dell'Ufficio Prevenzione e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato, sono state impiegate tre auto della Polizia municipale con due furgoni. Tavoli e sedie sono stati posti sotto sequestro e sono custoditi nei depositi del Comune. I controlli dei chioschi continueranno anche nei prossimi giorni su tutto il territorio cittadino, per ribadire il ripristino della legalità perseguito dall'Amministrazione comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento