Coronavirus e luoghi di culto: le disposizioni della Diocesi

Matrimoni, catechismo, funerali: salta tutto, salvo eventi che si svolgeranno con rigidissime limitazioni

La Diocesi etnea ha diffuso una nota rivolta ai fedeli, in cui si elencano le disposizioni di sicurezza dovute all'emergenza Coronavirus.

L’accesso ai luoghi di culto da parte dei fedeli è consentito solo per la preghiera individuale e l’incontro personale con i sacerdoti che si rendono disponibili al sostegno spirituale e al sacramento della Riconciliazione. E' sospesa ogni celebrazione della Santa messa con concorso di fedeli. La sospensione riguarda anche tutte le altre celebrazioni liturgiche ed i pii esercizi, quali il Rosario, la Via Crucis eccetera, indipendentemente che avvengano in luoghi chiusi o aperti. I sacerdoti celebreranno quotidianamente la Santa messa senza fedeli, ma per tutto il popolo chiamato ad affrontare questa prova.

Laddove possibile, si trasmetterà la messa in televisione o tramite internet, e i fedeli potranno seguirla con frutto spirituale. Quando la chiesa è aperta, se un singolo fedele chiede la comunione può riceverla, purché si osservino le norme liturgiche e quelle sanitarie. Ogni singolo fedele potrà raccogliersi in preghiera dinanzi al tabernacolo che custodisce il Santissimo Sacramento, che, anche se non esposto solennemente, ci ricorda la presenza viva di Gesù in mezzo a noi. Tenendo presente la particolare condizione delle comunità religiose, la Santa messa potrà essere celebrata nel rispetto delle norme civili e delle disposizioni dei superiori. Sono sospese anche le messe esequiali, in attesa di essere celebrate quando si concluderà questa fase critica, mentre è consentita la benedizione della salma nelle abitazioni o al cimitero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono sospesi gli incontri di catechesi ai fanciulli e ai ragazzi e le attività di oratorio, fino a quando sono sospese le lezioni scolastiche. Nel frattempo i sacerdoti e i catechisti, in collaborazione con le famiglie, siano disponibili a mantenere vivo e creativamente costante il rapporto con il gruppo dei bambini, dei ragazzi e dei giovani, valorizzando le possibilità offerte dai social e attraverso altre forme di condivisione e di collegamento. Sono sospese tutte le manifestazioni e gli eventi culturali di qualsiasi natura svolti in ogni luogo sia pubblico sia privato. Se i matrimoni non possono essere rinviati, alla celebrazione siano ammessi soltanto testimoni e genitori. La comunione agli anziani e agli ammalati si potrà portare se esplicitamente chiesta ed adottando le opportune misure igienico - sanitarie. Lo stesso vale per la richiesta del sacramento dell'Unzione degli infermi, Le presenti norme restano in vigore fino a nuove disposizioni insieme alle altre indicazioni già date nelle nostre singole Diocesi che non contrastino con quanto precede.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento