rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Nel ricordo di Salvatore La Fata, storie piene di rabbia e di incertezza per il futuro

Alla vigilia della Giornata mondiale per il Lavoro dignitoso, la Uil di Catania su iniziativa del segretario generale Fortunato Parisi ​ha organizzato nella propria sede di via San Giuliano un incontro con alcuni ex lavoratori oggi disoccupati che hanno raccontato la propria testimonianza di vita

Oggi, giornata di lutto cittadino per ricordare Salvatore La Fata, il disoccupato edile che si era improvvisato venditore ambulante, morto dopo undici giorni di agonia per le ustioni riportate dopo essersi dato fuoco durante un controllo antiabusivismo della polizia municipale.

Funerali di Salvo La Fata

Alla vigilia della Giornata mondiale per il Lavoro dignitoso, la Uil di Catania su iniziativa del segretario generale Fortunato Parisi ?ha organizzato nella propria sede di via San Giuliano un incontro con alcuni ex lavoratori oggi disoccupati che hanno raccontato la propria testimonianza di vita. 

Storie piene di rabbia ed incertezza per il futuro, come quella di Alfonso Giordano, ex dipendente della Multiservizi ( GUARDA IL VIDEO) o intrise di tristezza senza mai sfiorare la rassegnazione, come nel caso dell'ex operaio edile Vincenzo Sciuto ( GUARDA IL VIDEO). Il sindacato ha inoltre deciso di esporre a mezz'asta le proprie bandiere, ricordando che domani 7 ottobre si celebra la Giornata mondiale per il Lavoro Dignitoso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel ricordo di Salvatore La Fata, storie piene di rabbia e di incertezza per il futuro

CataniaToday è in caricamento