Macchia di Giarre, agli arresti domiciliari riforniva di eroina uno spacciatore: arrestati

Ieri pomeriggio in Macchia di Giarre, i militari, a conclusione di un'articolata attività investigativa, hanno bloccato L.M. a casa del 23enne, agli arresti domiciliari, dopo che aveva acquistato da quest'ultimo 3,6 grammi di eroina, suddivisa in 14 dosi

I carabinieri  di Giarre hanno arrestato L.M., 35enne, del luogo, e F.A., 23enne, di Macchia di Giarre., per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri pomeriggio in Macchia di Giarre, i militari, a conclusione di un’articolata attività investigativa, hanno bloccato L.M. a casa del 23enne, agli arresti domiciliari, dopo che aveva  acquistato da quest’ultimo 3,6 grammi di eroina, suddivisa in 14 dosi. 

Inoltre l’immediata perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire 27 grammi di marijuana e  28 piantine, tra 10 e 25 cm, dello stesso stupefacente,  62 grammi di mannite ed un 1 bilancino di precisione. 

L’acquirente è stato trovato anche in possesso  di 2 dosi cocaina, per un peso complessivo di 2 grammi. La droga ed il bilancino di precisione sono stati sequestrati. Gli arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti ai domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento