Macellaio teneva un dipendente in nero: sanzionato

Al titolare dell’attività commerciale è stata elevata una sanzione di 4mila euro

I carabinieri delle stazioni di Mascali e Riposto, con il supporto dei colleghi del nucleo ispettorato del Lavoro di Catania, hanno svolto un’attività ispettiva sui luoghi di lavoro coordinata dal comando provinciale. Nel corso del servizio, tra gli altri, i militari hanno verificato che il titolare di una macelleria di Riposto non aveva attuato le disposizioni per il rispetto dei protocolli di sicurezza negli ambienti di lavoro, così come previsto dalla normativa di riferimento per il contenimento epidemico da COVID-19, e  inoltre si avvaleva, in “nero”, delle prestazioni di un operaio. Così gli è stata elevata un sanzione di 4mila euro.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento