Cronaca

Ragazzo non si ferma all'alt dei carabinieri, la madre li picchia per "difenderlo"

La donna è stata portata in caserma e dovrà rispondere di violenza a pubblico ufficiale, mentre il figlio è stato denunciato per rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale

I carabinieri di Palagonia hanno arrestato una 41enne , ritenuta responsabile di violenza a pubblico ufficiale, nonché denunciato il figlio 16enne di quest’ultima per rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale. I militari erano impegnati in un servizio perlustrativo in via Mala, nel centro storico palagonese, quando hanno visto transitare il giovane a bordo di uno scooter elettrico. Nonostante l’alt impostogli, il ragazzo non si è fermato, proseguendo invece la corsa fino alla sua abitazione sita nelle vicinanze, dove è stato bloccato dai militari. Il trambusto causato dalle sue grida ha provocato l’immediato intervento della madre, che è scesa in strada ed ha strattonato uno dei militari. Solo con l’aiuto del collega si è riusciti a riportare la calma, portando poi la donna in caserma in stato di arresto. Il figlio invece è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribuale dei Minorenni di Catania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo non si ferma all'alt dei carabinieri, la madre li picchia per "difenderlo"

CataniaToday è in caricamento