menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mafia: arrestati esponenti della cosca dei Cursoti

Arrestati 20 malavitosi ritenuti affiliati alla rinata cosca dei Cursoti, compagine mafiosa catanese con diramazioni nella provincia etnea, riorganizzata dal suo capobastone, Garozzo Giuseppe, "Pippu u maritatu"

La Squadra Mobile di Catania ha eseguito numerosi arresti in esecuzione del decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica-D.D.A. di Catania nei confronti di 20 malavitosi ritenuti affiliati alla rinata cosca dei Cursoti, compagine mafiosa catanese con diramazioni nella provincia etnea.

Il clan mafioso catanese, con diramazioni nella provincia etnea, dopo essere stato decapitato da due omicidi nel 2009, è stato riorganizzato dal suo capobastone Giuseppe Garozzo, ritornato in libertà dopo un lungo periodo di carcerazione alla fine del 2010.

Un fermo è stato eseguito in Piemonte, dove la cosca poteva fare affidamento su una base logistica. Ai fermati sono contestati i reati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di stupefacenti, detenzione delle armi da guerra, ritrovate in un nascondiglio della zona dell'Antico Corso a Catania, successivamente all'agguato subito a giugno dello scorso anno.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento