Arrestato il boss che si fingeva malato per evitare il carcere: aveva anche la pensione di invalidità

Galletta, secondo i certificati medici, non poteva camminare e aveva bisogno di una sedia a rotelle per gli spostamenti. Le immagini girate dalla Direzione Investigativa Antimafia invece dicono il contrario

Era a casa sua, a Vaccarizzo, in una specie di fortezza con alti muri e circondato da telecamera, Maurizio Galletta pericolosissimo boss del clan Santapaola  - Ercolano. Si trovava ai domiciliari per scontare l’ergastolo per omicidi. Aveva ottenuto questa possibilità grazie alla complicità di alcuni medici che hanno attestato nel tempo problemi di salute che secondo gli investigatori non esistevano o sono stati ingigantiti.

Galletta, secondo i certificati medici, non poteva camminare e aveva bisogno di una sedia a rotelle per gli spostamenti. Le immagini girate dalla Direzione Investigativa Antimafia invece dicono il contrario. Galletta nella propria abitazione cammina, svolge attività, insomma il suo stato di salute sembra essere diverso da quello dei certificati medici. Anche all’uscita dalla Direzione Investigativa Antimafia cammina sulle proprie gambe come ripreso dalle nostre telecamere. ( GUARDA IL VIDEO)

Secondo la Dia, Galletta fingeva di stare male evitando così il regime carcerario. Nell’operazione chiamata “Lazarus” sono stati coinvolti anche diversi medici che operano in studi privati e al Policlinico di Catania. Nelle intercettazioni effettuate tramite delle cimici al Policlinico si sentono sanitari scherzare sul passato omicida di Galletta. I due dipendenti della struttura sanitaria parlano subito dopo la visita medica di Galletta:
 
Sanitario 1: “Ammazzu ‘npocu di genti… e quell’amico di mister…”
Sanitario 2: “no… però l’avevo intuito”
Sanitario 1: “si si… lo fa per lavoro… non è violento”

 
In un’altra intercettazione ambientale un cardiologo che segue Galletta parla, con un’altra persona non identificata, del caso clinico, in merito alla sua presunta insufficienza respiratoria:
 
“Se decidono di fargli fare degli esami in un ospedale militare secondo me questa insufficienza respiratoria verrà a cadere perché lui quando lo ascolto ha sempre questo senso di asma ma capisco che è quel tipo di gente che ha imparato a respirare a modo suo… infatti mi staiu commincennu che è il modo per fare sentire una cosa che non c’è… quindi imita broncospasmi”
 
Oltre a queste patologie a cui gli investigatori non credono, il boss Maurizio Galletta usufruiva anche della pensione di invalidità da quasi dieci anni, accumulando oltre 200 mila euro.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

  • Coronavirus, registrate complicanze neurologiche nei bambini coinvolti

Torna su
CataniaToday è in caricamento