Mafia, arrestato uomo di vertice della cosca Ercolano-Santapaola

La polizia lo ha intercettato in Romania, in una piccola cittadina a 100 chilometri da Bucarest. L'ex latitante Orazio Magrì è stato catturato. Era ricercato dallo scorso luglio del 2012

La polizia lo ha intercettato a Curtea de Arges, piccola cittadina romena a 100 chilometri da Bucarest. L'ex latitante Orazio Magrì, sfuggito a due mandati di cattura, è stato arrestato in Romania. Uomo di vertice della cosca Ercolano-Santapaola, Il boss era ricercato dal luglio del 2012, quando era fuggito dalla cattura.

Un ordine di arresto, infatti, lo aveva raggiunto per avere avuto un ruolo da capo nella guerra tra i Nizza, santapaoliani di ferro, e gli Arena per il controllo dello spaccio a Librino: un affare che fruttava un milione di euro al mese. A suo carico anche l'accusa di concorso nell'omicidio di Sebastiano Paratore il cui cadavere fu trovato carbonizzato ad Aci Catena l'11 marzo 2005.

Magrì si muoveva ancora con la Mercedes, la stessa che utilizzava alla "Civita". In Romania forse non aveva solo cercato un posto per fuggire alle manette: il sospetto è che coltivasse interessi economici in un'area preferita per fare affari, non solo nella droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 1095 contagiati (+159), i morti a Catania sono 15

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

Torna su
CataniaToday è in caricamento