Mafia, confiscati beni per oltre 2 milioni di euro a tre presunti affiliati "Cosa nostra"

In primo grado erano stati condannati a 12 anni di reclusione perchè ritenuti responsabili di avere fatto parte di cosa nostra della provincia di Catania. I beni confiscati comprendono sei aziende - due quote societarie - 48 beni immobili - 43 mezzi e due conti correnti

Beni per un valore complessivo superiore ai 2,5 milioni di euro sono stati confiscati dai carabinieri del Ros e da quelli del Comando provinciale di Catania a Giovanni Buscemi e Massimo Oliva, entrambi di 42 anni, e Giuseppe Rindone, di 61, che in primo grado il 9 maggio scorso nel processo Iblis sono stati condannati a 12 anni di reclusione perchè ritenuti responsabili di avere fatto parte di "Cosa nostra" della provincia di Catania. I beni confiscati comprendono sei aziende - due quote societarie - 48 beni immobili - 43 mezzi e due conti correnti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno eseguito nei loro confronti tre distinti decreti di sequestro e confisca di primo grado emessi dal Tribunale di Catania - Sezione Misure di Prevenzione. I provvedimenti nascono da una proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale formulata dalla Procura della Repubblica di Catania, a seguito dell'indagine "Iblis", condotta dal Ros, che aveva permesso di delineare l'esistenza e l'organigramma criminale delle tre famiglie di cosa nostra attive in provincia di Catania e di individuarne i relativi interessi illeciti specie nel settore imprenditoriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento