menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione antimafia della squadra mobile, nel mirino il clan “Cappello-Bonaccorsi”

Le perquisizioni eseguite hanno permesso il rinvenimento di un vero e proprio arsenale nella disponibilità del gruppo, di significative quantità di stupefacente e denaro in contante

Centinaia di uomini della squadra mobile etnea e del servizio centrale operativo, insieme ai reparti speciali, coordinati dalla Dda di Catania, lo scorso 26 gennaio gennaio hanno eseguito una vasta operazione antimafia, nei confronti del clan mafioso “Cappello-Bonaccorsi”, decapitandone i nuovi assetti. Le perquisizioni eseguite hanno permesso il rinvenimento di un vero e proprio arsenale nella disponibilità del gruppo, di significative quantità di stupefacente e denaro in contante.

Video | Le armi del clan

Sono quindici i fermati ritenuti affiliati al clan Cappello-Bonaccorsi dell'operazione "Minecraft" della polizia di Stato. Sono accusati di associazione di tipo mafioso, con l'aggravante di essere associazione armata, associazione a delinquere finalizzata al traffico ed allo spaccio di sostanza stupefacente e spaccio in concorso, con l'aggravante di avere agevolato il clan Cappello-Bonaccorsi; detenzione illegale e porto in luogo pubblico di diverse armi clandestine da guerra nonché ricettazione in concorso, con l'aggravante di aver commesso il fatto al fine di agevolare il clan Cappello-Bonaccorsi. Capi e organizzatori della cosca sarebbero Massimiliano Cappello e Salvuccio Lombardo.

I nomi degli arrestati

Nello specifico le complesse indagini condotte dalla Squadra Mobile di Catania e dal Servizio Centrale Operativo, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia, erano state avviate a seguito della scarcerazione di Massimiliano Cappello - fratello dello storico leader Turi Cappello - avvenuta il 16 giugno 2019. Gli inquirenti hanno subodorato la possibilità della riorganizzazione del clan Cappello-Carateddi, duramente colpito dai numerosi provvedimenti giudiziari succedutisi senza soluzione di continuità negli ultimi anni e hanno dato vita a una lunga indagine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento