Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Mafia e droga sull'asse Catania-Napoli: 300 anni di carcere ai 37 arrestati

L'operazione ha permesso di ricostruire le rotte dei corrieri sfruttate dalla mafia catanese ed in particolare dal clan dei Laudani che aveva contatti con quello camorristico Gionta di Torre Annunziata. Le pene più pesanti sono andate a Francesco Ieni e Sebastiano Laudani

Il gup Luigi Barone, con il rito abbreviato, ha inflitto oltre 300 anni di carcere ai 37 componenti di un'organizzazione che avrebbe gestito un traffico di droga sull'asse Catania-Napoli e sgominata l'anno scorso a luglio, durante un'operazione denominata 'Pret a porter' della Guardia di finanza e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania.

L'operazione ha permesso di ricostruire le rotte dei corrieri sfruttate dalla mafia catanese ed in particolare dal clan dei Laudani che aveva contatti con quello camorristico Gionta di Torre Annunziata. Le pene più pesanti sono andate a Francesco Ieni e Sebastiano Laudani cui sono stati inflitti 20 anni di carcere. Le indagini delle Fiamme Gialle iniziarono nel 2006.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia e droga sull'asse Catania-Napoli: 300 anni di carcere ai 37 arrestati

CataniaToday è in caricamento