Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Mafia ed estorsioni al mercato ortofrutticolo, due arresti della finanza

Ai soggetti arrestati è contestato il reato di estorsione aggravata dal metodo "mafioso" attuato nei confronti di altri autotrasportatori

I finanzieri del comando provinciale di Catania stanno eseguendo un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal tribunale etneo nei confronti di due soggetti che operavano all’interno del mercato ortofrutticolo di Vittoria. Si tratta di Matteo Di Martino, conosciuto come Salvatore, e di Pietro Di Pietro. Per la Procura etnea sono soggetti vicini alla Stidda e a Cosa Nostra e in stretti rapporti d'affari con il clan dei Casalesi. Nella stessa operazione, chiamata "Truck Express", rientra il sequestro preventivo di due imprese di trasporto su strada a loro collegate.

GUARDA I DETTAGLI DELL'OPERAZIONE

Di Pietro, esecutore materiale e Di Martino, organizzatore, costringevano gli autotrasportatori, provenienti o diretti in Campania a pagare una "mazzetta" tra i 50 e 100 euro per ogni operazione di carico/scarico dei prodotti ortofrutticoli.

Ai soggetti arrestati è contestato il reato di estorsione aggravata dal metodo “mafioso” attuato nei confronti di altri autotrasportatori operanti nel polo ortofrutticolo vittoriese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia ed estorsioni al mercato ortofrutticolo, due arresti della finanza

CataniaToday è in caricamento