rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Mafia, gup dispone nuove indagini su inchiesta Ciancio

Tra gli imputati anche l'imprenditore Antonello Giostra, indagato per riciclaggio, reato che, su disposizione del Giudice per l'udienza preliminare, è contestato adesso a entrambi

Il Gup Luigi Barone, con un'ordinanza, ha disposto nuove indagini nel procedimento per concorso esterno all'associazione mafiosa a carico dell'editore Mario Ciancio. Nell'inchiesta è coinvolto anche l'imprenditore Antonello Giostra, per riciclaggio, reato che, su disposizione del Giudice per l'udienza preliminare, è contestato adesso a entrambi.

Per le nuove indagini è stato fissato il termine di 150 giorni. La Procura di Catania per l'inchiesta ha chiesto per due volte, in sede di Gip e di Gup, al giudice Barone, l'archiviazione del fascicolo. ''Date la complessità e la molteplicità delle indagini - afferma il procuratore capo di Catania, Giovanni Salvi - in precedenza non espletabili a causa del decorso del termine delle indagini preliminari, avvenuto sin dal 20 marzo 2011 per Ciancio e nel 2009 per Giostra, e la rilevanza delle stesse, mi assegnerò personalmente il procedimento in delega con l'aggiunto Carmelo Zuccaro e il sostituto Antonino Fanara''.

Due giorni fa la Procura della Repubblica di Catania era tornata a chiedere, in sede di udienza camerale, l'archiviazione dell'inchiesta. La prima, firmata dall'aggiunto Carmelo Zuccaro e dal sostituto Antonino Fanara, e vistata dal procuratore Giovanni Salvi, era stata depositata il 2 aprile scorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, gup dispone nuove indagini su inchiesta Ciancio

CataniaToday è in caricamento