Mafia, misure cautelari nei confronti di 8 appartenenti al gruppo della Stazione

Misure nei confronti di 8 appartenenti al gruppo della Stazione, sodalizio storico del clan Santapaola-Ercolano, per i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, rapina aggravata, sequestro di persona ed estorsione

Dalle prime luci dell’alba, la Guardia di Finanza di Catania sta eseguendo misure cautelari personali nei confronti di 8 appartenenti al gruppo della Stazione, sodalizio storico del clan Santapaola-Ercolano, per i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, rapina aggravata, sequestro di persona ed estorsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa, che si terrà, nella mattinata presso la Procura della Repubblica di Catania, alla presenza del Procuratore reggente, Dott. Michelangelo Patané.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento