Mafia: la Procura chiede il rinvio a giudizio per i fratelli Lombardo

Presentata la richiesta per concorso esterno all'associazione mafiosa e voto di scambio riguardante il presidente della Regione Siciliana e per il deputato Mpa Angelo. Il gip aveva disposto per i due l'imputazione coatta

E' stata presentata ieri dalla Procura della Repubblica di Catania la richiesta di rinvio a giudizio per concorso esterno all'associazione mafiosa e voto di scambio aggravato dall'articolo sette per il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, e per suo fratello Angelo, deputato nazionale del Mpa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta fa seguito alla decisione del Gip Luigi Barone di non accogliere l'archiviazione proposta dalla Procura per i fratelli Lombardo e di disporre invece l'imputazione coatta per i due esponenti politici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

Torna su
CataniaToday è in caricamento