menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scommesse online con lo zampino della mafia, i nomi degli arrestati

I militari delle Fiamme gialle in collaborazione con lo Scico - Servizio centrale investigazione criminalità organizzata, stanno attuando il provvedimento nei confronti di 23 persone indagate a vario titolo

Scommesse on line con lo zampino della mafia. E' questo l'ambito che ha portato, dalle prime ore di questa mattina, oltre 150 finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania ad eseguire una ordinanza di custodia tra Italia, Germania, Polonia e Malta. I militari delle Fiamme gialle in collaborazione con lo Scico - Servizio centrale investigazione criminalità organizzata, stanno attuando il provvedimento nei confronti di 23 persone indagate a vario titolo.

Nel dettaglio, sono state disposte misure personali restrittive nei confronti di 23 soggetti (di cui 12 destinatari di custodia cautelare in carcere, 2 destinatari degli arresti domiciliari e 9 della misura interdittiva dell’esercizio dell’attività commerciale), indagati a vario titolo per esercizio abusivo di gioco e scommesse, evasione fiscale, truffa aggravata, autoriciclaggio. È stato inoltre sottoposto a sequestro il rilevante patrimonio dell’associazione, così costituito: disponibilità finanziarie, disponibili su conti correnti in Italia, Malta e Polonia, per un valore di 62 milioni di euro; fabbricati e terreni in Emilia Romagna e Puglia; una società in Germania, operante nel settore della ristorazione, per un valore complessivo di 80 milioni di euro.

Misure cautelari personali in carcere:

•   PLACENTI Carmelo (Catania, 31/08/1974);

•   PLACENTI Giuseppe Gabriele (Catania, 18/03/1987);

•   DI MAURO Cristian (Catania, 17/08/1993)

•   RASPANTE Carmelo Rosario (Regalbuto 17/02/1960);

•   CATACCHIO Francesco (Bari, 30/09/1980);

•   CASTO Corrado (Noto 17/12/1958);

•   BARBERI Graziella (Regalbuto 19/11/1975);

•   EPAMINONDA Antonino Agatino (Catania 25/07/1967);

•   SPARACIO Salvatore (Messina, 14/08/1975);

•   BOSCARINO Giuseppe (Siracusa 27/09/1979);

•   RAMPINO Paolo (Torino 06/06/1984);

•   RUSSO Ignazio (Catania 19/04/1966).

Misura cautelare degli arresti domiciliari:

•   PENNETTA Gino (Galatina 25/10/1977);

•   DI MARZO Antonio (Bari, 14/06/1972). 

Misura interdittiva dell’attività imprenditoriale e di qualsiasi attività lavorativa, anche impiegatizia, nell’ambito del mondo lavorativo che ruota intorno alle scommesse:

•   CAMMARATA Alessandro (Catania, 17/12/1979);

•   COCIMANO Francesco (Catania, 09/07/1985);

•   COCIMANO Giuseppe (Catania, 22/06/1975);

•   DAIDONE Marco (Messina, 05/09/1973);

•   DI CIO Federico (Modica, 24/10/1977);

•   MAZZERBO Angelo Fabio (Licata, 07/10/1978);

•   SPINALI Salvatore (Roma, 13/09/1961);

•   VALENTI Alfredo (Siracusa, 21/05/1987);

•   ZAPPALA’ Leonardo (Mascali 28/03/1961).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento