Mafia: scoperto arsenale, tra le armi una bomba a mano

Scoperto deposito di armi a Catania. Gli investigatori ritengono che le armi fossero a disposizione di un clan mafioso, l'arsenale era in possesso di un uomo, incensurato che e' stato arrestato

Gli agenti della Squadra mobile della questura di Catania  hanno scoperto un arsenale composto da armi corte e lunghe e da una bomba a mano. Gli investigatori ritengono che le armi fossero a disposizione di un clan mafioso.

L'arsenale era nascosto nella casa di un incensurato nello storico rione San Cristoforo. L'uomo di 46 anni, considerato un custode, e' stato arrestato. Durante l'operazione la polizia ha sequestrato tre fucili (uno mitragliatore, uno a pompa e un'altro con le canne mozzate), una pistola, 185 'dosi' di cocaina e una piccola quantità di marijuana.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

Torna su
CataniaToday è in caricamento