rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Mafia, sequestrati beni per 500 mila euro a elemento di spicco del clan Nardo

Dagli accertamenti è emerso che il patrimonio è di provenienza illecita, per la palese differenza tra i redditi dichiarati dallo stesso e le risorse utilizzate per gli investimenti fatti nel corso degli anni

Beni immobili per un valore complessivo di 500.000 euro riconducibili a Salvatore Navanteri, ritenuto elemento di spicco del clan Nardo (confederato al clan Santapaola) sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Catania, che ha eseguito un decreto emesso dalla sezione penale del Tribunale di Siracusa.

Il sequestro, su proposta del direttore Arturo De Felice, è stato eseguito nelle zone di Vizzini, Francofonte (Siracusa) e Teglio

Dagli accertamenti è emerso che il patrimonio è di provenienza illecita, per la palese differenza tra i redditi dichiarati dallo stesso e le risorse utilizzate per gli investimenti fatti nel corso degli anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, sequestrati beni per 500 mila euro a elemento di spicco del clan Nardo

CataniaToday è in caricamento