menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mafia, clan Aparo: sequestrati beni agli eredi di un boss deceduto

La Dia di Catania ha sequestrato beni per mezzo milione di euro agli eredi di un estortore del clan mafioso Aparo-Nardo-Trigila

La Dia di Catania ha sequestrato beni per mezzo milione di euro agli eredi di A.M. deceduto nel 2009 e accusato di aver gestito estorsioni per conto del clan mafioso Aparo-Nardo-Trigila di Noto, nel Siracusano.

Secondo le accuse, il boss A.M. era esponente di primo piano del clan Trigila, affiliazione nel territorio siracusano della famiglia catanese di Cosa nostra capeggiata da Benedetto Santapaola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Etna, sopralluogo di Musumeci: "Un milione a sostegno delle aree più colpite"

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 567 nuovi casi: a Catania +121

  • Politica

    Etna, Musumeci dichiara lo stato di emergenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento