rotate-mobile
Cronaca

I soldi 'sporchi' dei Santapaola riciclati in case, terreni e cantanti neomelodici | Video

Giovanni Comis, esponente di spicco del gruppo di Picanello della famiglia Santapaola-Ercolano e già destinatario di più condanne anche irrevocabili per associazione mafiosa, è detenuto dallo scorso ottobre per trasferimento fraudolento di valori e autoriclaggio. Reati che, secondo la Procura distrettuale di Catania, avrebbe commesso per preservare il proprio patrimonio. Il maggiore Simone Musella, comandante del nucleo investigativo, spiega i dettagli dell'indagine che ha portato al sequestro di beni per un valore complessivo di 2 milioni e mezzo di euro

Vai all'articolo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I soldi 'sporchi' dei Santapaola riciclati in case, terreni e cantanti neomelodici | Video

CataniaToday è in caricamento