Librino, agguato di mafia: ucciso Rosario Sciuto del clan Mazzei

Nella tarda serata di ieri, nel quartiere di Librino, un pregiudicato di mafia appartenente al clan Mazzei, Rosario Sciuto, è stato ucciso

Un presunto mafioso, Rosario Sciuto, di 48 anni, ritenuto vicino al clan Mazzei, è stato ucciso ieri sera con cinque colpi di pistola nel quartiere Librino a Catania. L'agguato è avvenuto vicino all'ascensore nell'androne di un palazzo in viale Moncada, dove abita la giovane compagna della vittima. Sciuto, che era in libertà vigilata, era stato scarcerato tre anni fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2009 era sfuggito a un altro agguato che, secondo gli investigatori, sarebbe maturato nell'ambito di alcuni contrasti all'interno del suo clan. Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal Pm della Direzione Distrettuale Antimafia Lucio Setola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Picanello, scoperto deposito per il riciclaggio di auto rubate: 4 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

Torna su
CataniaToday è in caricamento