Maltempo e pioggia, la protezione civile emana l'allerta 'gialla'

Per venerdì 2 novembre sono attesi temporali, accompagnati da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento

La protezione civile per la giornata di venerdì 2 novembre, sulla base delle previsioni meteo disponibili ha emanato un bollettino di allerta 'gialla'. Sono attesi, infatti, forti temporali accompagnati da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sicilia occidentale, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori centrali della Sicilia meridionale, con quantitativi cumulati moderati; isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone, con quantitativi cumulati generalmente deboli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento